L’enciclopedica playlist di Eugenio Mirti

1 gennaio

Per festeggiare l’arrivo del 2020 vi propongo la lettura dell’intervista che ho realizzato per Jazzit, qualche settimana fa, ad Alfredo Pirri. L’artista ha realizzato una interessante installazione durante lo scorso Roma Jazz Festival, intitolata “Compagni e angeli”. 

EM / Il titolo ha una genesi interessante.
AP / In una lettera del 22 aprile del 1929 Gramsci racconta del suo stare in cella a non fare nulla, e alla fine accenna alla sua passione per la botanica e alla speranza di riuscire a coltivare una rosa; la lettera è stata trascritta musicalmente dai Radiodervish in un brano meraviglioso, “La Rosa di Turi, in cui Gramsci aspetta di essere liberato dai suoi compagni, che vede come angeli. Ho molto apprezzato questa canzone, tanto da prendere il titolo per l’opera, appunto.

L’intervista integrale qui: 

http://www.jazzit.it/roma-jazz-festival-intervista-ad-alfredo-pirri/

2 gennaio

Il 2 gennaio del 1536 nasce John Dowland, compositore e liutista irlandese. Scrive molte opere per liuto, la più famosa è “Lachrimae or Seaven Teares Figured in Seaven Passionate Pavans” del 1604, un insieme di sette brani scritto per 5 viole e un liuto basato sulla canzone Flow My Tears

 https://www.youtube.com/watch?v=1MomSASPDP0

“Come again: sweet love doth now invite, Thy graces that refrain, To do me due delight, To see, to hear, to touch, to kiss, to die, With thee again in sweetest sympathy”

3 gennaio

Il 3 gennaio del 1943 nasce Van Dyke Parks, autore, musicista, produttore, autore di colonne sonore. La sua carriera lo porta a collaborare con tutti i grandi nomi della musica del XX secolo, tra gli altri Frank Sinatra, Randy Newman, Ry Cooder, U2, etc. Ma il suo ruolo più famoso è forse quello di paroliere dell’album dei Beach Boy “Smile”: sarebbe dovuto essere il capolavoro della band americana e superare “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band” dei Beatles, ma nel processo di registrazione Brian Wilson – leader dei Beach Boys – impazzì e l’album non vide mai la luce.

https://www.youtube.com/watch?v=hdQdjeDU1y8&list=PLhinduWcIKtFcHEDIQPXXdbFGT8gxTKF1&index=2

“I’ve been in this town so long / So long to the city / I’m fit with the stuff /To ride in the rough / And sunny down snuff I’m alright”

4 gennaio

Il 4 gennaio del 1942 nasce in Inghilterra John McLaughlin, probabilmente il più importante chitarrista del XX secolo. Autore di una musica che mescola jazz, blues, flamenco, classica, musica indiana, è  tra i pionieri della fusion: prima registra cinque album del periodo “elettrico” di Miles Davis e poi forma la Mahavishnu orchestra, tra i gruppi di maggior successo del genere. 

https://www.youtube.com/watch?v=LcQKjffxIOY

“In my world, if you want to make a record to make money, you’re already off to a bad start” (JML)

5 gennaio

Il 5 gennaio del 1875 viene inaugurato Palais Garnier, sede dell’Opera parigina, uno dei teatri più famosi del mondo. Deve la sua fama anche al romanzo di Gaston Leroux “Il fantasma dell’opera” (1910) , da cui sono stati tratti il film e il musical.

https://www.youtube.com/watch?v=XMoXSQu1it4

“Tu puoi negarlo / ma stai per soccombermi / Ed ora sei con me, non dire no / Puoi restare, restare”

6 gennaio

Il 6 gennaio del 1939 nasce Adriano Celentano: soprannominato “il Molleggiato”; è cantante, autore, regista, attore…  uno dei più conosciuti personaggi italiani tout court. Lo ricordiamo con questo imperdibile live a Mosca del 1987.

https://www.youtube.com/watch?v=d6MFVnnHvF8

“Da questa vita non mi aspetto altro, per l’altra ho dei progetti” (AC)

7 gennaio

Il 7 gennaio del 1978 nasce in Olanda Janine Jensen, violinista e violista, tra le personalità musicali europee più importanti della sua generazione. Tra mille attività, nel 2012 registra un album dedicato a Prokofiev: oggi  ascoltiamo il secondo concerto per violino.

https://www.youtube.com/watch?v=cuzsFa5l0d4

“La musica non è una serie di “no” ma piuttosto il luogo dove ti portano esperienza e convinzioni” (JJ)

8 gennaio

L’8 maggio del 1935 nasce nel Mississippi Elvis Presley; cantante e attore, soprannominato il “Re” del rock’n’roll, Elvis è una delle icone più famose del XX secolo. Realizza 61 album che vendono oltre un miliardo di copie,  record per un cantante singolo. La critica rock classica ritiene che dopo il servizio militare in Germania (1958-1960) Elvis non abbia più avuto sostanziale importanza, ma noi invece lo vediamo in un incredibile show tenutosi al Madison Square Garden del 1972.

https://www.youtube.com/watch?v=A2FG_O1s3zY

“His kind of music is deplorable, a rancid smelling aphrodisiac.“ (Frank Sinatra a proposito di Elvis)

9 gennaio

il 9 gennaio del 1928 nasce Domenico Modugno: cantante, attore, autore, incide oltre 230 canzoni, partecipa a 38 film per il cinema e 7 per la TV e vince quattro volte il festival di Sanremo: il primo della serie con “Nel Blu Dipinto di Blu (Volare)”, che vende circa 22 milioni di copie nel mondo.

La canzone è così famosa che vince il “Grammy Award” per il “Record of the Year” nel 1959, nella prima edizione dei celebri premi: un avvenimento incredibile, se consideriamo che ad oggi è l’unica canzone non in inglese che vince il trofeo (https://en.wikipedia.org/wiki/Grammy_Award_for_Song_of_the_Year).

Considerando che “Volare” la conoscete tutti oggi  ricordiamo Modugno con “La donna riccia”.

https://www.youtube.com/watch?v=LgetmpyLJLo

“Pigghiate cu ti pare, si vo’ ti sposi, però nun ti pigghiari ‘na donna riccia”

10 gennaio

il 10 gennaio del 1945 nasce Rod Stewart, cantante inglese che con oltre 100 milioni di copie vendute nel mondo è uno degli artisti di maggior successo nella storia. Il suo brano più famoso è probabilmente “Da Ya Think I’m Sexy”, che sfortunatamente viene riconosciuto come plagio di “Taj Mahal” di Jorge Ben. Ma noi la ascoltiamo ugualmente!

https://www.youtube.com/watch?v=Hphwfq1wLJs

“If you want my body and you think I’m sexy / Come on, sugar, tell me so / If you really need me, just reach out and touch me / Come on, honey, tell me so”

11 gennaio

L’11 gennaio del 1895 nasce Laurens Hammond, inventore: tra le sue invenzioni un sistema di cambio per l’automobile, l’orologio con la data (che lo rese ricchissimo), il sistema Teleview per il cinema in 3D, e così via. Tra le mille cose che realizza la più famosa è sicuramente l’organo Hammond, lo strumento che – essendo diffuso praticamente in tutte le chiese protestanti degli Stati Uniti – diventa il suono per antonomasia della musica Gospel e successivamente di R&B e rock. Spesso l’organo Hammond viene abbinato a una cassa Leslie, che, basandosi sul principio dell’effetto doppler, crea una caratteristica sonorità. La ascoltiamo usata da Billy Preston con i Rolling Stones in “Shine A Light”.

https://www.youtube.com/watch?v=the7gV99YRI

“Restrictions and writing shouldn’t mix. Let your mind be open (LH)

12 gennaio

Il 12 gennaio del 1926 nasce a New York Morton Feldman, compositore, pioniere della musica aleatoria, noto per l’utilizzo di ritmi inusuali, pattern asimmetrici e l’esplorazione di una musica realizzata con dinamiche morbide e durate lunghissime. Viene considerato un precursore del minimalismo per il costante utilizzi di ripetizioni. 

Se avete quattro ore libere “For Philip Guston” è un capolavoro assoluto:

 https://www.youtube.com/watch?v=hRXqJW4PWQ4

“I never understood what rules I was supposed to learn, and what rules I was supposed to break” (MF)

13 gennaio

Il 13 gennaio del 1884 nasce a Roma Ettore Petrolini: attore, cantante, sceneggiatore, compositore, è considerato uno dei massimi esponenti del teatro di varietà, che viene influenzato moltissimo dal suo lavoro. Parte integrante del suo personaggio teatrale sono le canzoni: la più famosa è sicuramente “Tanto pe’ cantà”.

https://www.youtube.com/watch?v=d4I_eLrrr4U

“Petrolini è quella cosa / che ti burla in ton garbato, / poi ti dice: ti à piaciato? se ti offendi se ne freg.” (EP)

14 gennaio

Il 14 gennaio del 1949 nasce Norman Zoia, paroliere, inventore e blogger italiano. In particolare dal 1991 è l’autore di tutti i testi di Pino Scotto, il più noto cantante hard rock italiano. Attivissimo inventore (o pseudo tale) ha inventato tra le altre cose due colori: grèd e roccorman (verderosso e un particolare blu dalle striature verdi).

https://www.youtube.com/watch?v=cKOGl238rNo

“È in auge ormai / o dio del blues / oh yeah / nelle tue brà / o dio del blues / oh baby / cattura i sogni / oh yeah 

15 gennaio

Il 15 gennaio del 1941 nasce Don Van Vliet, che diventa noto come Captain Beefheart. Autore, cantante, armonicista e artista visuale, Beefheart dirige tra il 1964 e il 1982 la ”Magic Band”, con cui realizza tredici album che mescolano brillantemente blues, rock, jazz e avanguardia.  Il suo capolavoro è unanimemente considerato “Trout Mask Replica” del 1969, prodotto da Frank Zappa. 

https://www.youtube.com/watch?v=Bf1oUkOHFtk

“A squid eating dough in a Polyethylene bag / Is fast and bulbous, got me?”

16 maggio

Il 16 maggio del 1951 nasce Claudio Baglioni: autore e cantante, tra le star più famose della storia della musica italiana, vende oltre 60 milioni di copie. La sua carriera, che all’inizio lo vede esordire cantante melodico, lo vede protagonista di una continua evoluzione musicale e letteraria. Nel 2018 e 2019 è direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo, due tra le edizioni più seguite della storia. 

Lo ricordiamo con la sua hit più famosa, “Questo piccolo grande amore”.

https://www.youtube.com/watch?v=aiM_s07SXhY

“Raccontarsi e raccontare è un po’ come vivere. Anzi è vivere due volte: la prima vivendo, appunto; la seconda raccontando.“ (CB)

17 maggio

Il 17 maggio del 1866 nasce Erik Satie; pianista e compositore, la sua influenza è particolarmente significativa tra le avanguardie parigine che operano dalla fine del XIX secolo all’inizio del XX secolo. È considerato un precursore del minimalismo, della musica seriale e del Teatro dell’assurdo. Satie si veste sempre con un completo di velluto grigio: alla sua morte ne vengono trovati nel suo armadio tutta una serie ancora nuovi, data la sua abitudine di usarne uno fino a consumarlo del tutto per poi passare a un altro nuovo già pronto.

https://www.youtube.com/watch?v=OGR9LiTdxuA

 

“Plus je connais les hommes, plus j’admire les chiens.” (ES)

18 maggio

Il 18 maggio del 1975 nasce Jack Johnson; inizialmente surfer professionista, si afferma in seguito come cantautore, produttore, attore e produttore di documentari. Quattro dei suoi album sono arrivati al primo posto della classifica di Billboard, ed è conosciuto per lo stile laid-back basato generalmente su strumenti acustici. 

“If it seems like you are playing around and not practicing, that’s when you know you really love it.”(JJ)

https://www.youtube.com/watch?v=dqUdI4AIDF0

19 maggio

Il 19 maggio del 1945 nasce Pete Townshend; autore, chitarrista, è considerato da un lato uno dei parolieri più significativi della storia del rock, dall’altro uno dei chitarristi più iconici degli ultimi 50 anni, celebre per il “windmill”, il movimento a mulinello del braccio destro, e per sfasciare le chitarre a fine concerto.

Lo vediamo in azione a fine anni 70 in un concerto in cui, strafatto di coca, fa un salto che neanche Bruce Lee dei tempi d’oro (e mulinelli vari a seguire).

https://www.youtube.com/watch?v=UDfAdHBtK_Q

20 maggio

Il 20 maggio del 1944 nasce Joe Cocker; cantante inglese, è una delle icone più famose della storia del rock grazie alla partecipazione al Woodstock nel 1969 con la (leggendaria) esecuzione di “With a Little Help From My Frineds”. Protagonista di una carriera altalenante (a causa degli eccessi di droga e alcool), lo ricordiamo con questo celebre sketch in compagnia di John Belushi al Saturday Night Live. 

 https://www.youtube.com/watch?v=l5A0SxvV_dM

“A lot of times when you’re young and carefree, you don’t realize, when you tip over the edge, how difficult it is to climb back in.”(JC)

21 maggio

Il 21 maggio del 1972 nasce Christopher George Latore Wallace, che si afferma come rapper con il nome d’arte di The Notorious B.I.G.; basato a New York e protagonista della tradizione Gangsta (il sottogenere del rap in cui il tema principale è la violenza, e i cui protagonisti sono legati alle gang della strada), è considerato uno dei più grandi rapper di tutti i tempi. Nel 1996 prende parte alla faida tra le scene hip-hop della East e della West Coast, e dopo la morte di Tupac Shakur in una sparatoria a Las Vegas nel settembre 1996 (dopo la quale circolarono voci sul coinvolgimento di elementi criminali legati a Wallace), il 9 marzo 1997 lo stesso Wallace fu assassinato durante una sparatoria mentre visitava Los Angeles.

https://www.youtube.com/watch?v=_JZom_gVfuw

“I spit phrases that’ll thrill you, your nobody ’till someone kills you.” ( The Notorious B.I.G.)

22 maggio

Il 22 maggio del 1813 nasce Richard Wagner; tra i più grandi compositori della storia della musica classica, rivoluziona l’Opera: autore sia delle musiche sia dei libretti, teorizza il Gesamtkunstwerk (l’arte totale), che include gli aspetti poetici, visivi, musicali del dramma. Realizza queste idee compiutamente nella prima parte del ciclo “L’anello del Nibelungo”, che è probabilmente la sua opera più famosa. 

 https://www.youtube.com/watch?v=-lxlQITXBAQ

“La musica è una donna.” (RW)

20 luglio

Moriva a Roma i 20 luglio del 1937 Guglielmo Marconi, inventore, imprenditore e politico italiano. La radio fu la seconda invenzione (dopo il fonografo di Edison) a rivoluzionare la storia della musica: ancora oggi i singoli di successo vengono costruiti con delle caratteristiche tali che l’ascoltatore possa fare il minor sforzo possibile (volume sempre dello stesso livello e il più alto possibile). Famosa la guerra delle radio e dell’industria discografica in genere (loudness war)  per ottenere il volume più alto, guerra il cui picco fu raggiunto con l’album “Californication” dei Red Hot Chili Peppers, che superava grandemente in quanto a volume tutti i dischi precedenti.

https://www.youtube.com/watch?v=YlUKcNNmywk

Non tutti sanno che nel 1920 Marconi studiò onde radio che non escludeva arrivassero da MarteInvece tutti sappiamo come è bella la vita senza cavi.

21 luglio

Il 21 luglio del 2004 moriva a Pasadena Jerry Goldsmith, compositore e direttore d’orchestra americano, famoso per le sue colonne sonore bellissime (premio Oscar 1987 per il “Presagio”); ma noi lo vogliamo invece ricordare per “Peace in Our Life”, dal film “Rambo 2”, che vinse il Razzie Award come peggiore colonna sonora del 1986.

https://www.youtube.com/watch?v=tou6PIm0Hyw

22 luglio

Il 22 luglio del 1913 nasceva a Rivarolo Mantovano Gorni Kramer, pseudonimo di Francesco Kramer Gorni, tra i personaggi più importanti della storia della musica italiana del XX secolo: direttore d’orchestra, fisarmonicista, compositore, produttore, arrangiatore e volto notissimo della prima RAI TV. Lo strano nome era composto dal cognome (Gorni) e dal nome proprio scelto dal padre in onore del ciclista Frank Kramer, campione del mondo su pista nel 1912: il risultato finale si ottenne invertendoli per ottenere un tocco di maggiore esoticità.

Difficile scegliere una canzone rappresentativa del suo stile (ne depositò alla SIAE più di mille) ma “Un bacio a mezzanotte” del Quartetto Cetra non si può non ascoltare.

https://www.youtube.com/watch?v=2Y7vZ29oymo

23 luglio

Ci lasciava il 23 luglio del 2011 Amy Winehouse, la cantante britannica che aveva riportato in auge il soul inglese con brani come “Back To Black”, “Rehab” e “Love Is A Losing Game”. Eterna insicura, nel 2007 non si presentò alla sua stessa festa di compleanno a Londra perché pensava di non essere abbastanza bella per la serata. Il suo personaggio (visivo e musicale) era stato creato quasi scientificamente mescolando le icone femminili degli anni 60 (le Ronettes, Brigitte Bardot, etc.) con Betty Boop.

https://www.youtube.com/watch?v=TJAfLE39ZZ8

24 luglio

Il 24 luglio del 1956 nasceva a Roma il cantautore Gianni Togni; ottiene il primo successo con “La Luna”, il singolo estratto dall’album dal titolo wertmulleriano “ …e in quel momento, entrando in un teatro vuoto, un pomeriggio vestito di bianco, mi tolgo la giacca, accendo le luci e sul palco m’invento…”. Autore di grande successo all’estero, la versione in spagnolo di “Per noi innamorati” intitolata “Par enamorado” vendette oltre due milioni di copie.

https://www.youtube.com/watch?v=uxv-qF8WZHI

25 luglio

Il 25 luglio del 1934 nasceva a Los Angeles Don Ellis, trombettista e band leader, tra le figure più affascinanti della storia del jazz; Ellis aveva studiato la musica indiana e in particolare ne aveva inserito i tempi inusuali negli arrangiamenti della sua big band, facendoli diventare il tratto peculiare del suo stile.  Le nostre orecchie sono abituate alle scansioni regolari, mentre di solito in questi tempi l’effetto sull’ascoltatore è che “manchi” ogni tanto un pezzetto, sorta di singhiozzo musicale. L’esempio forse più famoso è quello del 7/4 del tema de “Il braccio violento della legge”, che Ellis scrisse nel 1972.

 https://www.youtube.com/watch?v=AhWuqhhNHOI 

26 luglio

Il 26 luglio del 1943 nasceva a Dartford (Londra) Mick Jagger, il cantante dei Rolling Stones, “il” cantante del rock. Tra le infinite curiosità che lo riguardano, non tutti sanno che venne preso in considerazione per interpretare Alex De Large in “Arancia Meccanica”  (con gli altri componenti dei Rolling Stones che avrebbero dovuto essere i drughi). Lo ricordiamo col brano/omaggio dei Maroon 5 “Move Like Jagger”!

https://www.youtube.com/watch?v=iEPTlhBmwRg

27 luglio

Il 27 luglio del 1939 nasceva a Capri Peppino Di Capri; ha vinto due volte il festival di Sanremo (1973 e 1976) e il suo successo più famoso è “Champagne”; nonostante ciò noi lo ricordiamo con ”Operazione sole”, uno dei primi esempi di ska italiano. Lo ska è una veloce musica con gli accenti sui tempi deboli, che crea un interessante contrasto: per esempio nel brano di Di Capri il sassofono suona costantemente sui tempi forti e la chitarra gli risponde sui tempi deboli, ottenendo un continuo effetto “ballonzolio”. 

https://www.youtube.com/watch?v=FMboVTBss4A 

28 luglio

Iil 28 luglio del 1750 si spegneva all’età di 65 anni Johann Sebastian Bach, uno dei più grandi compositori della storia della musica. Non tutti sanno che dopo la morte Bach venne dimenticato, e la sua figura iniziò ad avere i giusti riconoscimenti solo con il fenomeno chiamato “Bach Renaissance” che ebbe inizio prima nel 1802 con la pubblicazione della biografia scritta da Johann Nikolaus Forkel e poi con la ripresa, il 12 marzo 1829, della “Passione Secondo Matteo”  alla Singakademie di Berlino con la direzione di Mendelssohn. 

https://www.youtube.com/watch?v=h1mzBccy3a8

29 luglio

Il 29 luglio del 1974 moriva a Londra Mama Cass, pseudonimo di Ellen Naomi Cohen, diventata famosa prima con il quartetto dei Mamas & Papas e poi con una notevole carriera solista in cui pubblicò cinque album. I Mamas & Papas, che unirono brillantemente il folk al beat, furono tra i principali gruppi della controcultura degli anni 60, e Mama Cass ne era il membro più carismatico. Una leggenda metropolitana vuole che la Cass sia morta strozzata da un sandwich mangiato distesa, ma la causa della morte fu invece un infarto dovuto alla deformazione del miocardio. 

https://www.youtube.com/watch?v=1-AxpbrFrZo 

Martedì 30 luglio

Il 30 luglio del 1961 nasceva a Milano Stefano Belisari, diventato famoso con il nome d’arte Elio e come voce degli “Elio e le storie tese”; diplomato in flauto, è un artista eclettico che spazia dal rock demenziale al teatro alla radio e tv. Non tutti sanno che uno dei  progetti più riusciti di Elio è la rivisitazione del classico di Prokofiev “Pierino e il lupo”.

https://www.youtube.com/watch?v=AtolSsPAhB4

31 luglio

Il 31 luglio del 1923 nasceva a Istanbul Ahmet Ertegun. Insieme a Herb Abramson nel 1947 fondò a New York la Atlantic, etichetta indipendente con cui – curiosamente, essendo egli turco – cambiò radicalmente la storia della musica americana (e mondiale tout court) del XX secolo: prima stimolando grandemente l’R&B introducendo elementi di jazz, e rendendolo così  una musica popolarissima (con nomi come Joe Turner, Ruth Brown, The Drifters, Ray Charles); in seguito (tra le mille cose) scoprendo i Led Zeppelin, consigliando a Crosby, Stills & Nash di ingaggiare Neil Young, distribuendo i dischi dei Rolling Stones negli USA, etc.. Nel jazz produsse dischi dei nomi più importanti della storia di questa musica, tra cui John Coltrane, Charles Mingus e Ornette Coleman.

Oggi nella playlist niente musica ma Ertegun nel suo ruolo di chairman della Rock n Roll Hall of Fame!

https://www.youtube.com/watch?v=KS8cKgr1gyQ

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply